ESTRATTORE DI SUCCO A FREDDO: COME SCEGLIERE IL MIGLIORE

Se state cercando informazioni su cosa sono gli estrattori di succo a freddo e su quali parametri bisogna valutare prima del loro acquisto, questo articolo fa proprio al caso vostro.

COS’E’ UN ESTRATTORE DI SUCCO A FREDDO?

Si tratta di un particolare elettrodomestico che consente di ottenere in casa ed in maniera del tutto semplice succhi di frutta e verdura “ estratti a freddo”, che a differenza di quelli presenti nei supermercati risultano essere ricchi di sostanze nutritive e privi di conservanti.

Pur trattandosi di una delle ultime invenzioni nel campo dei piccoli elettrodomestici, ha riscosso già un notevole successo dal momento visto che migliora notevolmente la qualità della vita dal momento che facilita il consumo di frutta e verdura.

Come saprete assumere diverse porzioni giornaliere di frutta e verdura è molto importante per la salute: questi alimenti sono ricchi di fibre,vitamine e sali minerali preziosi per il benessere e la prevenzione delle malattie.

I succhi ottenuti con l’estrattore a freddo sono ottimi disintossicanti per organi e sangue, aiutano a perdere massa grassa, rafforzano le difese immunitarie e permettono di assorbire in maniera semplice e veloce i principali nutrienti di frutta e verdura.

Come funziona un estrattore di succo a freddo viene perfettamente spiegato qui

COME E’ FATTO?

Questo apparecchio offre una struttura composta da un corpo macchina principale che contiene il motore che mette in funzione una grossa vite, chiamata coclea.

Quest’ultima è la responsabile della produzione dei succhi, poiché ruotando lentamente schiaccia gli alimenti con cui viene a contatto, estraendone il succo che si accumula in uno dei due contenitore esterni. L’altro contenitore serve invece a raccogliere la polpa che durante questo processo viene espulsa dall’estrattore.

L’estrattore solitamente presenta due filtri utili per ottenere diverse tipologie di succhi: il filtro a maglia fine è l’ideale per ottenere un succo piuttosto liquido e privo di polpa mentre quello a maglia larga è adatto ad ottenere un succo molto fibroso e denso.

CONSIGLI PER L’ACQUISTO

A questo punto ci teniamo a darvi qualche dritta sui parametri da considerare prima dell’acquisto del vostro elettrodomestico:

Motore:per quanto riguarda il motore è fondamentale valutarne velocità e riscaldamento. I migliori motori sono quelli che garantiscono una velocità di circa 40-80 giri al minuto: è stato provato infatti che il miglior rendimento si ottiene alle velocità più basse.

Struttura: questo fattore si riferisce alla forma di questo elettrodomestico e al suo ingombro. In commercio è possibile trovare modelli verticali, sviluppati quindi in altezza, oppure orizzontali che si estendono appunto in larghezza. I primi sono quelli più diffusi attualmente sul mercato, dal momento che sono meno ingombranti e più pratici da utilizzare. Gli estrattori orizzontali sebbene abbiano un design meno accattivante per il maggior ingombro, non hanno nulla da invidiare a quelli verticali in termini di prestazioni.

Coclee: esistono diverse tipologie di coclee. Vediamole insieme:

Coclea singola orizzontale: è solitamente installata sui modelli più complessi e sofisticati, utilizzati per estrarre il succo da verdure a foglia o da frutta piccola come i frutti di bosco.

Coclea verticale: rispetto alla precedente senza dubbio più comoda e meno ingombrante. Questa tipologia di coclea non è l’ideale per coloro che intendono assumere grandi quantità di succhi verdi, dal momento che non hanno un ottima resa con le verdure a foglia per cui sono perfette le coclee orizzontali.

Coclea a doppio albero orizzontale: è la più costosa e lenta, sebbene offra la resa migliore. Si tratta di una scelta piuttosto versatile poiché consente una maggiore varietà di utilizzo, coma la produzione di burro di noci.

Filtri e bocche: per quanto riguarda i filtri ne esistono due, il classico e quello in Ultem o Tritan: il primo pur risultando molto più economico è senza dubbio più soggetto a rottura mentre quello in Ultem o Tritan, che consigliamo, è molto più resistente e garantisce l’ottenimento di un succo più buono. Riguardo le bocche invece è preferibile optare per estrattori a “bocca larga” anziché stretta, dal momento che in questo modo è possibile inserire la frutta o la verdura senza doverla necessariamente tagliare a pezzi molto piccoli

Navigazione articoli